bf6dbf7e287f159a1c1125c3390299c0_ODV-697-c

 L’ OdV o Organo di Vigilanza ha il compito di monitorare periodicamente l’osservanza delle procedure previste nel MOG.

E’ un organismo dell’ ente dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo.

Requisiti dell’OdV

I componenti dell’organo di vigilanza devono possedere requisiti di

  • Indipendenza
    • Non devono trovarsi in conflitto di interessi (se esterni all’azienda)
    • Devono trovarsi in posizione organizzativa adeguatamente elevata (se interni)
    • Separatezza dagli organi di gestione
    • Assenza di dipendenza gerarchica da responsabili di aree operative
  • Professionalità (o molteplicità di professionalità)
    • Possesso di requisiti professionali
    • Possesso di esperienza
  • Autonomia
    • Effettivi poteri di ispezione e controllo
    • Accesso alle informazioni aziendali rilevanti
    • Attribuzione di risorse adeguate (economiche e gestionali)

Funzioni dell’OdV

  • Verifica
    • l’adeguatezza in concreto del MOG alla realtà organizzativa aziendale
  • Controllo
    • Rispetto dei protocolli adottati
    • Auditing responsabili unità operative e/o organizzative
    • Verifica della esatta individuazione delle aree e percentuali di rischio
    • Raccolta ed elaborazione delle informazioni rilevanti (esame delle relazioni periodiche dei responsabili – flussi informativi)
    • Verifiche periodiche su attività ed operazioni
  • Proposte
    • Diffusione e comprensione del MOG
    • Iniziative di miglioramento ed adeguamento
    • Programmi di formazione
  • Comunicazioni
    • Relazione annuale
    • Obbligo comunicazioni D.Lgs. 21 novembre 2007, n. 231 (antiriciclaggio) (responsabilità penale diretta)

Chi deve dotarsi dell’OdV

  • Enti forniti di personalità giuridica
    • Società per azioni
    • Società a responsabilità limitata (anche unipersonali)
    • Associazioni riconosciute
    • Consorzi
  • Enti privi di personalità giuridica
    • Società di persone
    • Associazioni non riconosciute
    • Fondazioni
    • Istituzioni
  • Imprese individuali
    • (sentenza Corte di Cassazione n. 18941 del 21.04.2011)

Esclusioni

  • Stato
  • Enti pubblici territoriali (Regioni – Province – Comuni)
  • Enti pubblici non economici
  • Enti che svolgono funzioni di rilievo costituzionale

A che cosa serve?

  • Evitare il coinvolgimento dell’azienda in reati commessi da:
    • Persone che rivestono funzioni di rappresentanza (ente o u.o. autonoma)
    • Persone che rivestono funzioni di amministrazione (idem)
    • Persone che rivestono funzioni di direzione (idem)
    • Personale dipendente
    • Persone che esercitano di fatto gestione e controllo (anche esterni)
  • Consentire l’intrattenimento dei rapporti con Enti certificati
  • Agevolare il conseguimento delle certificazioni di qualità

Leave a Comment